Cartomanti dell’Amore

 899.50.22.29

Cartomanzia al telefono da soli 0,25€ al minuto

Amore Cartomanzia al telefono

Mi tradisce?

06.955.44.603

cartomanzia al telefono

Costo della chiamata € 0,39/min con addebito in carta di credito da TUTTI gli operatori.

Le profezie di Nostradamus

9 Ottobre 2019by Astri e Futuro0
https://www.astriefuturo.it/wp-content/uploads/2019/10/Nostradamus.jpg

Nostradamus il più famoso profeta-astrologo-sensitivo della storia pseudonimo di Michel de Nostredame, nato in Francia e vissuto nel 1500, ritenuto da molti un visionario, ancora attuale, nella sua vita è stato molte cose. Un uomo colto e curioso soprattutto, e poi astrologo farmacista, speziale, scrittore…

E’ famoso principalmente per il suo libro “Le Profezie”, pubblicato un decennio circa prima della sua morte, nel 1555 che consiste in una raccolta di quartine in rima raccolte per gruppi di cento.

A Nostradamus viene attribuita tutt’ora la capacità di aver predetto un numero quasi inverosimile di eventi accaduti realmente nel corso degli anni e che riguardavano non solo la sua terra di nascita, ma il mondo intero.

Le più famose predizioni di Nostradamus

Tra le più famose predizioni ricordiamo la Rivoluzione Francese, la bomba atomica, l’ascesa al potere del nazismo per mano di Adolf Hitler, fino ai giorni nostri con l’attentato alle Torri Gemelle di New York nel Settembre 2001.

Anche in questo caso si creano due fazioni ben distinte: quelli che credono ciecamente nelle profezie di Nostradamus, non solo perché si sono avverate, ma per una questione di fede, soprattutto in una persona che ha vissuto oltre 500 anni fa e quelli che invece reputano le sue predizioni talmente vaghe che si sarebbero potute adattare benissimo a qualsiasi altro evento catastrofico, interpretando in esse ciò che meglio si crede.

Secondo diverse fonti, “Nostradamus non ha mai veramente previsto alcun evento futuro. Infatti le uniche tre volte in cui ha indicato una data precisa per le sue profezie si è clamorosamente sbagliato: in una prevedeva nel 1792 il culminare di una lunga e selvaggia persecuzione religiosa che non c’è mai stata, in un’altra la totale distruzione della specie umana per il 1732 e nella terza la fine del mondo per il 1999”

Cenni storici

A quindici anni Nostradamus entrò all’università di Avignone. Dopo circa un anno, iniziato a studiare matematica, retorica, astronomia e astrologia, fu costretto a lasciare l’università poiché questa chiuse a causa della peste. Stando al racconto tradizionale, Nostradamus viaggiò per otto anni alla ricerca di erbe che potessero fungere da rimedi alla peste.

Nel 1529, dopo alcuni anni come speziale, entrò all’Università di Montpellier per conseguire il dottorato in medicina. Fu espulso poco dopo quando scoprirono il suo passato da speziale, figura espressamente vietata all’interno della struttura universitaria. Nel frattempo, in quel lungo lasso di tempo come speziale creò la “pillola rosa”, che sarebbe dovuta essere (senza conferma), la cura per la peste.

Ad Agen si sposò ed ebbe due figli. La famiglia però morì a causa della peste. Tempo dopo si risposò con una ricca vedova dalla quale ebbe tre figli e in quel periodo storico iniziò ad allontanarsi dalla medicina per interessarsi ed approfondire sempre di più l’argomento dell’occulto.

Le profezie di Nostradamus

Diverse sono le profezie precise di Nostradamus. Ne citiamo diverse, forse quelle più rilevanti.

1. La morte di Enrico II, Re di Francia, che nel 1559 gli valse la notorietà

«Il leone giovane, il vecchio vincerà.
Il campo bellico, per dolore singolare.
In gabbia d’oro, gli occhi gli salteranno
delle forze in combattimento una rimarrà,
l’altra morrà di morte crudele».

Nell’estate del 1559, Enrico II re di Francia (il vecchio leone) stava partecipando alla giostra durante i festeggiamenti per il matrimonio di sua figlia e durante il torneo fu ferito da un giovane conte di sei anni più giovane (il giovane leone) ad un occhio, trafiggendo con la lancia il copricapo dorato del Re. Enrico II morì dopo alcuni giorni di agonia tra lancinanti sofferenze.

2. La persecuzione del Falun Gong in Cina

«L’anno 1999, il settimo mese,
Dal cielo verrà un gran re del terrore,
Risusciterà un grande re di Angolmois,
Prima e dopo Mars regnerà, per portare la felicità».

In queste quartine Nostradamus fa riferimento al Luglio del 1999 che per molti erroneamente poteva coincidere con la fine del mondo, ma a posteriori ( o per meglio dire, a mondo sopravvissuto), la predizione coincide con la persecuzione del Falun Gong in Cina, infatti, proprio in quel mese di quell’anno, l’allora leader del partico comunista cinese diede il via ad una brutale e sanguinosa campagna di repressione contro il Falun Gong ( antica pratica spirituale cinese) praticata da oltre 100 milioni di persone in Cina. Tale sanguinosa campagna persecutoria, che ad oggi è portata avanti ha generato migliaia, se non milioni di praticanti torturati e uccisi.

3. L’ascesa di Adolf Hitler

«Dalle profondità dell’Europa occidentale,
Un bambino piccolo nascerà dalla povera gente,
Colui che con la sua lingua sedurrà una grande truppa;
La sua fama aumenterà verso il regno dell’est»

In queste quartine invece Nostradamus predice quella che a posteriori sarebbe stata individuata come l’ascesa al potere di Adolf Hitler che generò il terrore e l’uccisione di migliaia di persone attraverso il suo partito nazista.

Si riconosce in queste quartine la nascita di Hitler in una famiglia disagiata (erano molto poveri). Una dote innata inoltre si deve riconoscere ad Hitler: la capacità oratoria e quella di irretire le folle ( i suoi seguaci erano totalmente innamorati e plagiati dalla sua figura e dalla sua dialettica, tanto da non vedere l’orrore che avrebbero generato). Nell’ultima frase della quartina si rivede in Giappone che effettivamente durante la seconda guerra mondiale è stato il suo principale alleato.

4. La Rivoluzione Francese

«Entreranno nella Tullerías dove cinquecento l’incoroneranno
con un mitra. Sarà tradito per uno con titolo, di nobiltà,
di cognome Narbone e per un’altra chiamata Saulce
che avrà olio per barili.»

Questa quartina invece sembra riportare quasi fedelmente i fatti accaduti durante la rivoluzione francese nel Luglio del 1792. Il giorno 20 di quel mese infatti, 500 marsigliesi obbligano l’allora Re Luigi XVI a mettersi la mitra (beretto rigido) in segno di scherno.

I due traditori erano effettivamente Narbone-Lara, ex ministro della guerra in quel momento (nobile) e Saulce (non nobile, effettivamente venditore di olii e saponi) che fermò il Re mentre stava scappando per consegnarlo ai rivoltosi. Che si creda o no alle profezie di Nostradamus è innegabile che quella sulla Rivoluzione Francese sia accurata, quasi come se fosse uno spettatore dei fatti che stavano realmente accadendo in quel momento. Peccato però che fosse vissuto oltre 200 anni prima…

Astri e Futuro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tarocchi al telefonoAmore, Destino e Fortuna.. Chiama subito!

I servizi pubblicizzati in questo sito sono vietati ai minori di anni 18. Non si effettuano consulti o rituali inerenti problemi di salute. Nessun dato personale viene memorizzato o catalogato, se non su espressa volontà del fruitore dei servizi pubblicizzati. L'intero contenuto del sito è di proprietà di Astri e Futuro pertanto ne è espressamente vietato l'utilizzo sotto qualsiasi forma.

Cartomanzia da cellulare | Tarocchi a basso costo

Consulta le carteScopri il tuo Destino!